Che cos'è questo blog?

Per le mamme ma non solo.

Per chi ha bisogno di sentirsi in (pessima) compagnia.

Per sfogarsi.

Per sapere che alla fine, se così tante si lamentano, magari non siamo noi che non andiamo bene, ma forse ce l'hanno raccontata un po' troppo grossa all'inizio.

Come quando ti raccontano del principe azzurro e poi, quando ci vivi assieme, lo strozzeresti un giorno si e un giorno anche sto principe azzurro.

Allo stesso modo ci hanno infocchettato la storia della maternità con cuoricini e angioletti, ma quando ti ci ritrovi tutto questo straripare d'amore e sintonia tu non lo vedi, e ti senti sbagliata.

Non sei sbagliata. Sei una pessima_mamma in ottima_compagnia.


mercoledì 31 agosto 2011

La Storia di Francy, una Pessima Moglie


Fidanzati da 3 anni, conviventi da uno e mezzo, sposati da poco, abbiamo spesso avuto a che fare con simpatiche maldicenze sulla nostra differenza di età: io 24 anni, lui 36, ci siamo sentiti dire anche che lui poteva essere mio padre.
Tuttora, quando capita il discorso con quei pochi che non lo sanno, fanno una faccia strana che mascherano subito dietro un sorriso e cambiano discorso. Ma che cacchio c'è di così strano????Bah..
Appena andati a convivere, dopo un anno e mezzo che stavamo insieme, sono iniziate le frecciatine sul fatto che dovessimo procreare: le abbiamo messe a tacere almeno un po' quando avevamo deciso di sposarci, perché con un matrimonio in ballo nessuno chiedeva della gravidanza.
Però è stato un continuo "mi raccomando, dal viaggio di nozze tornate in 3!!" Nessuno bada al fatto che io da 2 mesi a questa parte sia disoccupata, che un bambino costa, a conti fatti per quanto cerchi di tenerti a bada costa: le ecografie e le visite in gravidanza, il latte se non glielo dai tu è da comprare, poi vuoi non comprargli qualcosina, mica andrà in giro sempre e solo con i vestitini smessi dei cuginetti, e i pannolini?Eccetera eccetera...
No, l'unica cosa che vedono è l'età di lui.
Sembra che se non facciamo un bambino al più presto lui SCADA, evidentemente han paura che con l'età gli venga l'Alzehimer e non si ricordi più come si fa a far figli, o che vada a male.Che ne so.
Mi son sentita persino dire "Ma ok che te sei giovane ma lui, POVERINO, c'ha na certa età!E poi fa il nonno non il papà, e poi te hai tempo ma lui no" e cagate di sto tenore.
In pratica io sono una piccola stronza egoista e lui un anziano poveretto a cui non viene data la gioia di fare il padre.
Che poi ora come ora non saprei come mantenerlo, sarà mica importante?Ma va là...

Insomma, alla fine la risposta alla fatidica domanda"E allora voi bambini??" all'inizio era "ma si, cerco lavoro poi vedremo, tra un po' magari, e bla bla bla" ora è diventata un secco "per ora no", che mi son scocciata di star a spiegare i cavoli miei a destra e manca.

A volte davvero mi vien da pensare che sia per colpa mia, che essendo io che non lavoro sia io l'ostacolo all'allargamento della famiglia, e mi son sentita davvero una PESSIMA DONNA..però poi razionalmente preferisco così: dovessi restare incinta vorrei godermela appieno, non fare 9 mesi a dire "oddio come
faremo con il mutuo e le spese e il bambino" e angosciarmi, cosa di cui risentirebbe anche il pupo.
Quindi non state a sentire le mille domande, che tanto ce n'è sempre una:
quando sei fidanzato chiedono quando ti sposi, da sposato quando fai il primo bambino, poi il secondo, alcuni si spingono a chiederti del terzo...
La gente non si farà mai i cavoli suoi, quindi ho deciso di non farmene influenzare più...

10 commenti:

Insight ha detto...

La situazione potrebbe peggiorare se, come nel mio caso, fosse lei ad avere anni in più anche se solo 6.
Potresti ricordare agli incursori della tua vita che Vittorio Gassman diventò padre intorno ai 70 e che tuo marito recita altrettanto bene.

Sonietta_1976 ha detto...

Sinceramente 12 anni di differenza non mi sembrano questa enormità... E se ti può tranquillizzare, mio marito è diventato papà a 41 anni ed ha molta più energia lui con il Puffo che non io... quindi sbattitene di quello che dicono gli altri, tanto ci sarà sempre qualcosa che ti verrà rinfacciato!
Baci!

cooksappe ha detto...

brava!

Trasparelena ha detto...

parole sante Francy, quando sei single ti chiedono quando ti fidanzi (celo), quando sei fidanzata da 2 giorni ti chiedono quando ti sposi (celo), quando sei sposato ti chiedono quando fai un figlio (celo) e quando il primo figlio ce l'hai ti chiedono del secondo, e più il primo è grande e più insistono (celo)
Io alla fine la dico chiara "non arriva"! così la smettono.
Che palle però!
:-)
e comunque c'è stato un attore americano il cui nome ora mi sfugge che è diventato padre a 81 anni :-D

Anonimo ha detto...

brava!
io ho toccato tutti gli step: dalle frecciatine alle risposte evasive fino alle risposte sgarbate. nessun risultato.
quest'anno ho risposto "ommaronn non sia mai! volete vedermi in piena depressione?"
che poi.... e se avessi problemi e non riuscissi ad averli? vanno a sindacare su argomenti così delicati.... io mica chiedo loro che posizioni usano a letto!
goditi il tuo matrimonio.... tanto pure che lo fate "per compiacere" qualcuno, mica verrà a darvi il cambio di note quando il pischello avrà le coliche!
un abbraccio

gi

giliola ha detto...

Tra me e mio marito c'è giusto la stessa differenza di età che c'è tra di voi, noi ci siamo messi insieme che io di anni ne avevo 21 e lui 34, siamo andati a convivere dopo due anni e il figlio lo abbiamo fatto dopo sei anni, quando io avevo 30 anni e lui 43...... sono passati 33 anni, nel frattempo il pargolo è cresciuto, si è fatto uomo e noi ci siamo (finalmente!!) sposati, senza badare alle chiacchiere e alle maledicenze, abbiamo fatto la nostra vita e le nostre scelte. Questo per dimostrarti che non sei una mosca bianca, e che i rapporti funzionano, basta volerlo e saperli gestire..... i figli sono importanti, ma è molto più importante stare bene insieme e percorrere insieme la stessa strada. Pure io ho dovuto scontrarmi con pregiudizi, battutine feroci sulla differenza di età e tutto il resto, ma sono andata per la mia strada, anzi per la nostra strada!!!!!!!! continua così, la vita è la tua e solo tu puoi sapere che cosa è bene per te e per voi.

Francybis ha detto...

@tutte: alla fine il nostro ragionamento ci porta comunque a dire che ognuno a casa propria fa come gli pare..ma agli altri non andrà mai bene!E sonietta.. i 12 anni in mezzo son una cosa insormontabile per molta gente, ma noi nemmeno li sentiamo..

Oh mamma ha detto...

Certo non devi farti influenzare dagli altri e di sicuro non fare un bambino, perchè lo dicono amici e parenti. Ma anche non non fare un bambino, perchè pensi di non poterlo mantenere. Il giorno che deciderai, se deciderai, di fare un bambino, deve essere solo perchè lo vuoi. Perchè un giorno ti svegli e ti senti incompleta e capisci che solo un figlio può farti sentire realizzata. Poi ci vuole coraggio, se aspetti che tutto sia a posto non lo fai più.

Francybis ha detto...

si ma serve un lavoro prima..non aspetto chissa che, però almeno un pelo di sicurezza si.per quanta voglia ci sia da parte di entrambi, ora non si può.e allora aspettiamo un pochino, tanto mese piu o mese meno che cambia?

Anonimo ha detto...

fra me e mio marito ci sono 18 anni di differenza.Siamo sposati da 35 anni con 2 splendidi figli di 33 e32 anni.E' un uom modernissimo,ottimo padre e punto di riferimento per tutta la famiglia.Auguri e gli altri non li ascoltare proprio