Che cos'è questo blog?

Per le mamme ma non solo.

Per chi ha bisogno di sentirsi in (pessima) compagnia.

Per sfogarsi.

Per sapere che alla fine, se così tante si lamentano, magari non siamo noi che non andiamo bene, ma forse ce l'hanno raccontata un po' troppo grossa all'inizio.

Come quando ti raccontano del principe azzurro e poi, quando ci vivi assieme, lo strozzeresti un giorno si e un giorno anche sto principe azzurro.

Allo stesso modo ci hanno infocchettato la storia della maternità con cuoricini e angioletti, ma quando ti ci ritrovi tutto questo straripare d'amore e sintonia tu non lo vedi, e ti senti sbagliata.

Non sei sbagliata. Sei una pessima_mamma in ottima_compagnia.


mercoledì 2 maggio 2012

Cambiamenti (?)

... certo che sei cambiata da quando hai avuto figli
... eh, non sei più la stessa
... non sei più quella di una volta

Su il dito chi non se l'è mai sentito dire.
Usti che penuria di diti.

Io me lo son sentita dire ancora prima di avere figli, ma chissà perchè pare che dire _eh certo che da quando sei mamma con tono accusatorio sia uno sport assai praticato.
In genere lo praticano gli amici single, le ex compagne di liceo, i colleghi workaholic.
A me non sciocca la frase in se, che è piuttosto vera; un figlio è un terremoto, uno tsunami, una rivoluzione copernicana: magari fai più o meno le stesse cose di prima, perché sei una mamma easy (il che vuol dire che hai tanto fattore C da aver beccato un pargolo che frigna poco e s'ammala meno, perché con un nanerottolo che magari ha il broncospasmo ti voglio vedere a fare la mamma easy), certo è che non le farai mai più come prima. Non nello stesso modo, mai più.

E qui viene la mia geniale intuizione:

Mbè?

E' vero. Non sono la stessa di quando avevo vent'anni, né la stessa che ero prima di diventare mamma.
Non sono nemmeno la stessa che ero il giorno prima che nascesse la Tremesenne.

Non sono neanche quella che ero ieri. Rispolveriamo un po' il buon vecchio Eraclito che tante ne sapeva?
Si cresce, figli o non figli. 
Siamo sicuri che dire a una quarantenne _oh cara, sei proprio la stessa  che eri all'università!!! sia un gran complimento?
Nel passaggio da single spensierata, a donna accoppiata, a mamma di prole è ovvio che si cambi. ma meno male che si cambia. Allo stesso modo si cambia da studentesse a lavoratrici, da figliedicasa a donnecon mutuo.

Io amo profondamente quello che mi hanno fatto gli ultimi 15 anni della mia vita, e anche se ora ho le zampe di gallina e un raffreddore mi stende, non tornerei mai indietro.

Anche se oggi c'è un giovanilismo imperante che ci fa credere il contrario, anche se vediamo pubblicità dove mamme trentenni hanno figlie ventenni. Ma pensate che palle essere le stesse tutta la vita, non imparare mai niente, non cambiare mai. 

Da quando sono mamma (o vivo sola, o sono sposata, o ho cambiato lavoro, ho mi sono convertita allo zoroastrismo) sono cambiata.
Mbè?



16 commenti:

ElizabethB ha detto...

Seavessi darling, io ringrazio il cielo tutti i giorni per non avere più vent'anni. Sono cambiata io, è cambiata la mia vita e caspita, sto 1000 volte meglio adesso. Nonostante tutto...

Micaela ha detto...

OOOOOOOOOOH! Finalmente qualcuna che ha il coraggio di dirlo e di mettere nero su bianco!!!!! Sono cambiata.... MBEEEEEEEEEEEEEEE??!?!?!?!?!??!?!?!

A Prova di Mamma ha detto...

uh, meno male che sono cambiata! prima mi stavo antipatica da morire. Ora almeno mi tollero.

Valentina Masotti ha detto...

Io lo dico sempre... non avere più vent'anni non ha prezzo. Io sono mamma da quasi 11 mesi e quando ero incinta ero una di quelle che pensava che dopo il parto (ho avuto una gravidanza oscena) sarei tornata alla vita normale... e invece è stato proprio allora che la mia vita è veramente cambiata. Non faccio una colpa a quelli che non hanno figli: non possono proprio concepire il fatto che non te ne freghi più niente di andare a cena a casa di Dio e se ci vai stai tutto il tempo col pensiero al pargolo (starà male? piangerà? dormirà?). E meno male che ci sono anche amiche mamme, a cui non devi stare a giustificare nulla: basta uno sguardo d'intesa.

CosmicMummy ha detto...

sante parole!!! sono cambiata, e meno male! sono più indipendente e sicura di me, non devo più chiedere il permesso ai miei per fare qualcosa, ho dei soldi miei che mi guadagno andando a lavorare. a tavola mangio ciò che voglio io e non quello che mi ha cucinato la mia mamma, sono padrona della mia vita e del mio tempo libero (non quando studiavo che anche i sabati e le domeniche avevo l'angoscia dell'esame imminente e dovevo passarli sui libri). insomma, io ai 20 anni non tornerei mai. chi ha tanta nostalgia per il passato, o pensa che tutto è rimasto uguale anche dopo 20 anni non è maturato e sinceramente mi fa un po' tristezza. ho alcune ex amiche così, non le frequento più ma vedo le loro foto su facebook: tutte a fare le vacanze con gli amici e le serate in discoteca vestite come delle ventenni ma con facce da 40-enni portati pure male (hanno mooolte più rughe di me). ho tanti amici single senza figli che vivono da adulti e questi discorsi non li fanno. sono cambiati anche loro anche se in modo diverso da me. del resto tutti siamo diversi e perchè dovremmo cambiare tutti allo stesso modo? e poi si, un figlio ti stravolge, ma sai com'è, è un essere umano non autosufficiente di cui hai la responsabilità, e a cui vuoi molto bene... non sarà che a occuparti di lui ti resta meno tempo che per fare altre cose? ma che strano eh?

Merendina76 ha detto...

Io sono pienamente convinta che un figlio ti cambia volente o nolente, ma io l'ho sempre pensato nell'accezione positiva della cosa e non in senso negativo. L'ho detto anche alla mia più cara amica qualche giorno fa che diceva che dopo aver avuto il bimbo lei non era cambiata, invece secondo me non è vero, lei è cambiata eccome ma è cambiata in meglio. Secondo me un figlio prima di tutto ti fa cambiare le prospettive, ti cambia il baricentro e mentre prima di un figlio si è molto centrate su se stesse dopo si vedono delle sfumature diverse e ci si pone al mondo in maniera diversa. Almno questo per me è successo a lei. Io sono convinta che siamo in continuo cambiamento, a me fa molta tristezza vedere quelli che conoscevo a vent'anni che vogliono ancora sembrare ventenni, ma la vita cambia, i gusti, gli interessi, si cresce ed un figlio può solo arricchirci mai il contrario secondo me!!!

oooops ha detto...

A me piacciono i 40enni che fanno i 20enni. Ho una sorella così, è divertente, e ogni tanto gioca a fare la zia!!! Non vuole figli, non vuole impegni, ma a chi nuoce?

Valentina Masotti ha detto...

Cambio opinione: a quelli che non hanno figli vorrei dire: "ma state zitti almeno!"
Questo dopo che una mia amica "account manager quanto sono figa" ad un aperitivo ha pensato bene di dirmi che mio figlio di 11 mesi era viziato perche dopo 45 minuti che stava buono sul passeggino ha voluto alzarsi. E non aggiungo altro.

ElizabethB ha detto...

@Vale: non mi dire che l'account-manager-figa che conosco anch'io, ti prego!

Debora ha detto...

la maternità ti cambia in tutto e per tutto ma noi mamme veniamo in secondo piano al primo ci sonop i figli

Eu ha detto...

Ben venga il cambiamento!!! Sai che noioso essere sempre uguali!!! Io che di figli ne ho tre sono in costante evoluzione..... nel bene e qualche volta un po' meno :-)

Letizia ha detto...

Ciao!
bella la presentazione al blog...direi che ce l'hanno raccontata davvero grossa!

Mamma Che lavora ha detto...

Ciao! sono passata per il tuo blog è mi è piaciuto... se segui questo link c'è qualcosa per te http://www.unamammachelavora.com/2013/04/the-versatile-blogger-award.html!

scattimiei ha detto...

Adorabile questo blog, lieta di averti scoperta...
un'altra pessimamamma :-)

Anonimo ha detto...

I am in fact delighted to read this weblog posts which includes plenty of useful facts, thanks for providing these kinds of data.


Feel free to visit my webpage - Prosolution

Anonimo ha detto...

electronic cigarettes, electronic cigarettes, e cigarette, electronic cigarette, e cigarette, e cigarette