Che cos'è questo blog?

Per le mamme ma non solo.

Per chi ha bisogno di sentirsi in (pessima) compagnia.

Per sfogarsi.

Per sapere che alla fine, se così tante si lamentano, magari non siamo noi che non andiamo bene, ma forse ce l'hanno raccontata un po' troppo grossa all'inizio.

Come quando ti raccontano del principe azzurro e poi, quando ci vivi assieme, lo strozzeresti un giorno si e un giorno anche sto principe azzurro.

Allo stesso modo ci hanno infocchettato la storia della maternità con cuoricini e angioletti, ma quando ti ci ritrovi tutto questo straripare d'amore e sintonia tu non lo vedi, e ti senti sbagliata.

Non sei sbagliata. Sei una pessima_mamma in ottima_compagnia.


martedì 21 giugno 2011

La storia di Cenerentola

Appena scoperto questo angolo, che sembra un miraggio nel deserto, nn potevo nn
scrivere anche la mia storia... :)
Sono sposata da 3 anni e mezzo...felicemente...ora posso dirlo, si perchè la
nostra storia è si una favola (perlomento per me), ma nn di quelle belle belle,
lisce, senza un problema che si leggono nei libri...la mia è stata sofferta,
travagliata, assolutamente in salita...e meritata!
I nostri prendi e lascia probabilmente hanno fatto si che la gente nn ci
scommettesse manco una lira...per nn dire la diversità dei nostri caratteri,
dei nostri mondi, dei nostri modi di essere e di pensare...eppure siamo qui...
acciaccati...ma siamo qui...e sembra esserci il lieto fine...nonostante tutto!
Nn ho un carattere facile...me ne rendo conto da sola e nn mi nascondo dietro
un dito...ho una marea di difetti...che per riassumerli ne verrebbe fuori un
libro!!! ma nn penso di essere una cattiva persona...anche se sono una di
quelle che forse o si ama o si odia.
Primo su tutti forse è la mia profonda e cronica insicurezza...che mi rende
una moglie davvero pessima!!! (anche se mio marito dice che mi ha scelto anche
per questo...il pazzo!!! :)) ... io stessa forse sarei stata alla larga da me,
se mi fossi incrociata nel mio cammino...ma lui, nonostante tutti i miei casini
mentali e gli innunerevoli errori che faccio ogni santo giorno...ha deciso per
il "per sempre" (pazzo doppiamente :))
Vivo a Roma, da quasi 6 anni, per amore...trasferirmi nn è stata una
passeggiata...ho dovuto rimettere in discussione tutta la mia vita...ed è stato
più difficile di quello che pensavo, ennesima dimostrazione di quanto le favole
ti possano traviare la mente!!!
Nn credo di essere una moglie perfetta...anzi diciamo proprio che nn lo sono...
sono un casino davvero totale!!!
E qui rientra in gioco, come vedete, la scarsa fiducia in me stessa...
Ma se guardo la mia vita in questo momento vedo un enorme punto
interrogativo...sto cercando lavoro (Anche se aiuto mio marito nella sua
piccola azienda), ma nn riesco a trovarlo, perchè essendo una 31enne, per di
più sposata, le aziende in cui mi presento per i colloqui mi vedono come una
potenziale procreatrice, come se questa fosse una malattia e nn una cosa
bella!!! O_o
E qui arrivano i consigli di amici, parenti e Co. .... "perchè nn fai un
figlio?" "visto che tanto hai così tanto tempo libero magari te lo godi!!" e
quello peggiore, il più alluncinante....quello che ti fa venire i brividi...
della compagna di mio suocero (di cui ci sarà molto da parlare!!!) ... "se ti
annoi, potresti fare un bambino...ti riempirà le giornate!!!!"
E qui resto sbigottita!!!
Primo, ma chi ti ha detto che mi annoio???? io faccio duemila cose...e se sto
cercando di meglio...è solo per migliorarmi...nn perchè così nn sto bene!!! e
già i giudizi che partono così senza cognizione di causa mi fanno girare nn
poco le scatole!!!! secondo MA DA QUANDO IN QUA I FIGLI SI FANNO PER NOIA?????
O_o
Questa proprio nn la sapevo...e cmq anche se fosse, nn voglio che sia così per
me!!!
Voglio che un figlio sia il coronamento di un sogno...un cerchio che si
chiuse, l'evoluzione del nostro rapporto e soprattutto UN ATTO D'AMORE!!!
Ma questa domanda mi perseguita!!! "e voi quando un pargoletto?" "ma voi
figli???" e voi e voi e voi?????!!! nn ne posso più!!! ovunque io vada sono
assalita con queste domande...come se volessero essere li, sempre col dito
puntato a farmi sentire inadatta perchè nn faccio questo regalo al mio
matrimonio, alla nostra vita, a mio marito...appunto una moglie pessima...agli
occhi di tante persone...e il bello è che a forza di sentirlo dire, di vederlo
negli occhi di chi mi guarda...ho finito per credere che sia davvero così!!!
Sono sempre stata una che ha fatto sempre il contrario di quello che gli
veniva detto di fare...sempre!!!
E più mi dicono così e più mi sta nascendo una sorta di rifiuto verso la
maternità, che era per me un sogno fin da bambina...per una grande sostenitrice
del valore della famiglia come me!!!
Mi viene spesso da chiedermi, dunque, quanto io possa avere la scatole rotte
se ogni volta che sento la parola "bambino" mi viene un'ansia terribile!!!
E questa cosa mi infastidisce perchè io adoro i bimbi...ho un grande felling
con loro...mi piace giocarci...scherzarci...
tenerli in braccio...mi piace il
contatto...quello che si impara standogli vicini...perchè sono molto meglio
degli esseri umani grandi, con quella loro bellissima ingenuità!!!
Perchè adesso ogni volta rischio l'attacco di panico???
Perchè quando esco con le mie amiche...praticamente tutte mamme...io mi sento
così inadatta??? sempre quella fuori luogo???
E mi prende un blocco così grande che nn riesco a pensare di essere madre
ora...e nn ne capisco più nemmeno io il perchè.
Questa cosa mi fa stare molto male...
Avere un figlio oggi è come se fosse arrendermi al fatto che io lo possa fare
per noia...io nn voglio...io vorrei sentirmi bene...sentirmi realizzata come
donna come prima cosa...vorrei una condizione ottimale, anche se so che nn
esiste e nn esisterà mai, perchè nn ci sarà mai il momento perfetto, ma nn
voglio nemmeno che sia per tappare un buco della mia anima...nn me potrei mai
perdonare...ma forze ragiono troppo...forse sono troppo razionale e dovrei fare
come mi dicono tutti, sapermi buttare di più e nn fare troppi ragionamenti
mentali inutili in certe cose delle vita, che sono del tutto naturali, nn lo
so.
Voi ci avete capito qualche cosa sul perchè mi succede questo?...perchè io mi
sono letteralmente persa....
E spero di nn essere la sola!!!

6 commenti:

Francybis ha detto...

io mi sono appena sposata..Al matrimonio stavo giocando con la bambina della mia amica e in 4, QUATTRO, in due minuti, sono arrivati col sogghigno dicendo "Stai facendo le prove??" volevo rispondere"no, come voi non vi state facendo i cavoli vostri"

CosmicMummy ha detto...

cara Cenerentola, ti capisco benissimo perchè è capitato anche a me. un figlio si fa quando ti senti serena e quando tutti gli scomparti della tua vita sono più o meno al loro posto. questo non vuol dire che devi aspettare il momento ideale, il contratto perfetto, la casa dei sogni (anche perchè di questi tempi fai prima ad andare in menopausa), ma devi sentirtela e non avere dubbi oltre a sentirti appoggiata ed incoraggiata dal tuo compagno (anche questo è fondamentale). un figlio ti mette in difficoltà, mette in discussione tutte le tue scelte e le tue abitudini, stravolge completamente quello che eri e che eravate come coppia, ed ha bisogno di una base solida per poter crescere sereno lui ed educarlo serenamente tu. finchè non avrai messo a posto tutti i tasselli che per te sono importanti (trovare un lavoro, trovare un equilibrio nella coppia che non è poi così scontato anche per due persone che sono sempre andate d'accordo...) è legittimo e sacrosanto che tu voglia aspettare. un figlio non si fa perchè si ha del tempo libero, non si fa perchè è un passo obbligato dopo il matrimonio, non si fa perchè tutti si aspettano questo da te! basta poco, una piccola insoddisfazione, qualcosa nel nostro rapporto di coppia ancora da chiarire, una vita ancora non del tutto definita e la nascita di un figlio potrebbe rovinare anche il miglior matrimonio. a volte invece bastano anche pochi mesi, trovi un lavoro, ti organizzi... e il momento giusto lo capisci quando arriva. tieni presente che chi è intorno a te non perderà occasione per impicciarsi e sottolineare quei traguardi che ancora non hai raggiunto: quando ti sposi, quando fai un figlio, quando fai il secondo... come se fossimo delle bestie da accoppiamento! io queste tappe le sto attraversando tutte, ma solo quando e come ho voluto io. ma non farti condizionare neanche al contrario, non farti spaventare dalla maternità, non pensare che non vuoi essere mamma solo perchè questo si aspettano da te... se è una cosa che hai sempre voluto il momento giusto arriverà e lo capirete insieme tu e tuo marito. se è una cosa voluta da entrambi e in un momento sereno non ci sarà niente di più bello e niente che non ti sembrerà più naturale. gli altri lasciali parlare, parlerebbero comunque...

Merendina76 ha detto...

Cene tesoro io penso che tu debba fare esattamente e solo quello che ti senti, senza ascolatare nessuno. Forse sei stata così messa sotto pressione che ora anche se lo volessi un bimbo non sapresti se è per un tuo desiderio personale o per far contenti gli altri. Io non posso capire il tuo non-desiderio (chiamiamolo così) perchè come ben sai invece io lo vorrei con tutta me stessa e sto pazientando, contando i giorni, sperando che ogni volta sia quella buona in cui il mio compagno si deciderà. Passo attraverso periodi di crisi ed ogni volta spero nel colpo di fortuna, nel "non so neanche come sia successo". Però una cosa ci accomuna....delle volte mi chiedo se questo mio crogiolarmi nelle crisi interiori, questo mio insistere, questo mio sentire forte il desiderio sia reale o solamente frutto di un egoismo personale o peggio ancora del fatto che non tollero i rifiuti. Magari poi quando veramente sarà ora me la farò sotto ed avrò mille dubbi. Una cosa mi consola e cerco di tenere sempre in mente, una cosa che mi ha detto una cara amica che di bimbi ne ha ben 3: ogni volta sarai assalita dai dubbi, anche quando lo vorrai con tutta te stessa, anche quando lo cercherai con tutta la foga del mondo avrai sempre il dubbio se stai facendo la cosa giusta, se questa cosa non ti stravolgerà troppo la vita....siamo esseri umani!!! Ricordalo sempre Cene SEI UN ESSERE UMANO non un ROBOT!!!! Un bacione

semperadamas ha detto...

sarò brevissima.
hai mai sognato di essere mamma? hai mai avuto una chiara, netta, precisa visione di te con il tuo bimbo in braccio?
e se si, che cosa hai provato?
se è gioia, serenità, felicità allora sei pronta ad essere una mamma (soprattutto se il futuro papà è d'accordo!) :D
stai serena..

luby ha detto...

sono arrivata a 33 anni,fidanzata da 10 anni,convivo da 4,mi sono appena sposata...no figli,per ora almeno.motivi vari:
come te ne volevo tanti,come te ora ho attacchi di panico.
lavoro 12 ore al giorno,mi ritroverei a "parcheggiare" mio figlio in un nido o ad una tata.la mia domanda,quella che mi pongo tutti i santi giorni....
perchè dovrei fare un figlio a queste condizioni?per egoismo?per fare un regalo ai suoceri che reclamano nipoti?
perchè?perchè?perchè?????
non sei sola....

Cenerentola.incasinata ha detto...

grazie a tutte ragazze...ho letto attentamente le vostre risposte e sapere che nn sono sola per me è una piccola consolazione, visto che mi sento sempre un'aliena :)
Ho avuto spesso la percezione di me con in braccio un potenziale bambino, devo ammettere che ultimamente mi accade ancora piu spesso, e la cosa mi emoziona molta ogni volta che ci penso...ma ancora è come se stessi percorrendo una strada e nn avessi ancora raggiunto il traguardo...è difficile da spiegare...so che i tasselli a posto come li vorrei nn ci saranno mai e spesso mi dico se nn sia meglio affidarmi al caso...però poi ci penso e la razionalità prende il sopravvento in me!!! e questa cosa a volte forse nn è sempre positiva...devo imparare anche a buttarmi di piu...questo è vero, me lo rimprovero sempre!!! ma speriamo che arriverà anche per me, per noi il momento, perchè è un desiderio che cmq ho ed abbiamo da sempre, quello di una famiglia :)
Per ora vorrei solo che gli altri ci dessero un pò di tregua...spesso sono loro che mi mettono queste tensioni addosso a mi portano all esasperazione...nn è possibile trovarsi davanti alla porta della chiesa, per il momento dei saluti, dopo avere appena pronunciato il "si" e sentirsi dire in quel momento "adesso subito un figlio eh!" ahahahah :) cmq grazie a tutte terrò a mente ogni prezioso consiglio e se posso essere utile anche io sono qui per voi :)