Che cos'è questo blog?

Per le mamme ma non solo.

Per chi ha bisogno di sentirsi in (pessima) compagnia.

Per sfogarsi.

Per sapere che alla fine, se così tante si lamentano, magari non siamo noi che non andiamo bene, ma forse ce l'hanno raccontata un po' troppo grossa all'inizio.

Come quando ti raccontano del principe azzurro e poi, quando ci vivi assieme, lo strozzeresti un giorno si e un giorno anche sto principe azzurro.

Allo stesso modo ci hanno infocchettato la storia della maternità con cuoricini e angioletti, ma quando ti ci ritrovi tutto questo straripare d'amore e sintonia tu non lo vedi, e ti senti sbagliata.

Non sei sbagliata. Sei una pessima_mamma in ottima_compagnia.


giovedì 24 marzo 2011

La storia di WonderP

Mi unisco con gioia al richiamo di PESSIME MAMME!
La mia storia è diversa da quella si Seavessi e da quella di Finalmente, io il latte ce l'avevo e ce n'avevo pure troppo, lo perdevo dappertutto, ho sovvenzionato i produttori di coppette assorbilatte per mesi e il Paciuk ne ha bevuto a quattro palmenti fin quando ha voluto.
E allora? direte voi
E allora vorrei sfatare un mito: io tutto 'sto legame speciale col Paciuk non l'ho proprio sentito. Per lui ero una necessità, avesse avuto li la Mucca Carolina sarebbe stato felice uguale, era vorace e tirannico. A pancia piena, neanche un grazie, se non vogliamo scambiare per tale il rutto potente + rigurgito che talvolta regalava.
Fortunatamente si è subito auto-regolato sui 6 pasti, ma i giorni in cui me ne chiedeva più spesso (o meglio, io pensavo volesse la tetta, in realtà voleva tutt'altro) io a sera sbroccavo, piangevo un sacco di lacrime e il Pi spesso mi diceva "molla, chi se ne frega? un sacco di bimbi crescono col bibe e non crescono tutti squilibrati sociopatici no? Qualcuno magari si ma mica per quello". Ovviamente allora il terrore di finire nella schiera delle PESSIME MAMME non mi ha fatto neanche prendere in considerazione la cosa, semplicemente era giusto così e non vedevo alternativa.
Certo sono stata contenta di averlo fatto nonostante alcuni giorni di difficoltà e lo rifarò, se ne avrò la possibilità, con un altro figlio, ma NON perchè il legame e bla bla bla, ma perchè fa bene, costa meno ed è sempre pronto. Punto.
La prossima volta cercherò magari di caricare di minori aspettative questo momento.
Infine, sincerità per sincerità, l'idea di poter mollare il "malloppo" e scappare via un pomeriggio parcheggiandolo con pannolini e bibe dalla nonna è stato il mio sogno proibito per mesi.
Probabilmente il Paciuk ha un pò capito che si, ero felice di nutrirlo, ma nella stessa misura in cui sono stata felice successivamente di imboccarlo, di insegnargli a camminare e a parlare e tutte quelle belle cose che cerco di trasmettergli giornalmente, infatti verso i 6 mesi e mezzo, quando avevamo iniziato lo svezzamento e ormai la tetta si limitava alla colazione mattutina, ha ridotto progressivamente la quantità, fino ad arrivare un bel giorno a NON ATTACCARSI PIU', ma, avvicinato alla tetta, semplicemente mi guardava.
Cioè ve l'immaginate? fino qualche settimana prima mi ciucciava anche la maglietta se non ero veloce a spogliarmi, poi invece gli mostro il paradiso e lui MI GUARDA.
Li per li sono andata nel panico: e adesso che gli do di colazione?!
Abbiamo rapidamente risolto con yogurt prima (in mancanza d'altro!), latte di capra e latte di proseguimento poi.
Insomma, mi sono dilungata un pò ma il concetto penso sia chiaro: non è tutto oro quel che luccica!

WonderP

3 commenti:

CosmicMummy ha detto...

sono d'accordo con te: "fa bene, costa meno ed è sempre pronto." sullo speciale legame penso anche io che siano tante chiacchiere, cioè ogni mamma ha il suo legame e non dipende certo da quello!
riguardo alla necessità di 'scaricare il malloppo' ogni tanto, che condivido in pieno, c'è il tiralatte. io ho iniziato ad usarlo perchè dovevo tornare a lavorare, lui aveva 4 mesi (e io non vedevo l'ora di tornare in un mondo di 'adulti'!), ma ora che sono più pratica e ho esperienza in materia credo proprio che con questo secondo bimbo in arrivo inizierò molto prima a tirarmelo e lasciarglielo in frigo!

Lavinia ha detto...

Uh, ma voi siete mamme che non andate mai su yahoo answer nella sezione "neonati e genitori"?
Beh, lì orde di mamme si autocelebrano solo per il fatto di allattare il proprio figlio.
Si firmano: "mamma mucca e fiera di esserlo".
Se la cantano e se la suonano come se anzichè allattare il figlio gli facessero ogni volta un' operazione a cuore aperto salvangoli la vita ogni 3 ore.
Ho allattato al seno 2 gemellini per quasi 6 mesi.
Sono stata contenta di averlo fatto, ma non mi autocelebro come madre migliore del mondo.
Quando ho cominciato lo svezzamento sono stata contenta di aver ripreso pieno possesso delle mie tette.
Il latte materno è indubbiamente la cosa migliore per un neonato, ma, a stridire, sono le mamme che ogni 5 secondi devono correre a dirti che "LORO SI CHE SONO MAMME, PERCHè ALLATTANO, MICA COME QUELLE EGOISTE CHE HANNO PAURA DI ROVINARSI IL SENO".

Pentapata ha detto...

ragazze meno male che ho trovato il vostro sito....pensavo di essere sola sul pianeta hofattounfigliononlalobotomia.

grazieeeeeeeeee